martedì 29 marzo 2016

That's mine! su Etsy

That's mine! non sta mai fermo: negli anni della preistoria su Splinder, poi su Blogspot, poi su Wordpress ed  ecco infine la succursale su Etsy.
Succursale che in verità è sempre esistita ma che è sempre stata mezza nascosta.

E' giunta ordunque l'ora di rispolverarla!
E, più che altro, di rendere anche la vita più facile alle clienti che possono comodamente (com'è giusto, siamo nel 2016) mettere tutti i prodotti che vogliono nel carrello, pensarci, ragionare e acquistare degnamente come l'andazzo dei nostri tempi impone.
In maniera facile, oh.

Etsy è una piattaforma nota e arcinota, di cui tutte le web-navigatrici hanno sicuramente un account (e se non l'hanno vi assicuro è facilissimo da fare).

Per cui, annunciazione, annunciazione, ecco That's mine! su Etsy!
C'è già qualche novità estiva e tante cose nuove saranno prossimamente caricate.
That's mine!.it ovviamente rimane come collettore e sarà pieno di informazioni. Dal sito attraverso il tasto "Shop" sarà poi comodamente possibile collegarsi al negozio Etsy!

Vi aspetto!


lunedì 9 novembre 2015

Hello.

Hello, it's me.
I was wondering if... EHM

No, lasciamo stare Adele e la sua canzone che durerà per un'eternità e di cui ero già stufa al primo ascolto.
E' un po' che non ci si vede, caro blog e care amighe.
In questo periodo di cose ne sono successe e decisamente importanti.
Il matrimonio, un viaggio meraviglioso e una casa nuova di pacca. 


Avrei potuto farvi la rassegna stampa modello "maratona di Mentana" ma my heart said no.
Non me la sono sentita. 
Nonostante tutta la condivisione folle della propria vita minuto per minuto che ormai ha reso i social più frequentati della vita stessa. 
Non ce l'ho fatta, sono state cose troppo personali da raccontare durante la preparazione.
Senza giudizio, eh. C'è chi lo fa e io seguo e leggo con molta curiosità.
Ma non è stato il mio caso. 

Un racconto, qualche foto, dopo -magari- sì e volentieri, se avrete voglia di vedere anche voi. Ma mentre c'ero in mezzo, totalmente sommersa, durante le preparazioni, ecco, ho sentito un blocco. Erano cose troppo "nostre".


Solo ora sto capendo da che parte sono girata e non vedo l'ora di riprendere vecchie abitudini e di scoprire quelle nuove. Vado avanti a liste, infinite e in costante aggiornamento, e la cosa non mi dispiace affatto. Ho persino riesumato un'agenda regalata per la laurea (sette anni fa, ommioddio) e mi sembra di essere una donna in carriera con la sua vita scritta su minuscoli fogli a buchi.
Per cui, qui, nel mio posto, nel mio spazio virtuale mi auto-dico "bentornata".

martedì 30 giugno 2015

Abbigliamento da spiaggia: gli asciugamani. Parliamone.

L'estate è ormai arrivata e le giornate di mare, per chi ha la fortuna di abitare sulla costa o molto vicino si fanno sempre più intense.
Un gesto diventa quindi sempre più automatico: prendere la borsa da mare, il costume, l'asciugamECCO.

L'ASCIUGAMANO.
IL TELO DA SPIAGGIA.
IL SALVIETTONE (come dicono in Romagna).

Attenzione, attenzione.
Io quest'anno vorrei evitare di bruciarmi la retina causa obbrobri inquietantissime quali:
- il telo con le tartarughe, le orche, i delfini e i pesci, con sfondo marino/lagunare
- il telo sbiadito, vecchio di vent'anni preso con i punti del latte (ciao, noi in casa ne possediamo due).
- il telo di Betty Boop e di Hello Kitty
- il telo dai colori psichedelici, da evitare con lo sguardo per non correre il rischio di arrivare ondeggiando sulla battigia, perdere i sensi e sbattere a faccia in giù a riva annegando
- il telo finto di Louis Vuitton o Gucci che fa tanto 2003

Less is more, dice Mies.
Annamoci piano, dicono a Roma.

A me piace moltissimo il modello "turco" o fouta, generalmente a righe, in colori tenui, freschi e leggeri, con le frangette o le nappine alle estremità.
Il mio preferito infatti è proprio uno azzurro a righine con le frange, tessuto da una parte e spugna dall'altra, preso su una spiaggia in Sardegna a 15€.














Per i modelli invece tutti di spugna ho trovato queste meraviglie provenienti ovviamente dagli USA con le iniziali (tutti gli americani sembrano avere tre iniziali, ma perchè? Illuminatemi).







Con del telo di spugna e una stoffa carina possiamo anche cimentarci negli amatissimi DIY:





Voi che asciugamani usate?

venerdì 26 giugno 2015

Guardi chi passa nella grande estate.

Amiche e amici: sono felice!
Finalmente il caldo è arrivato (già da un po'), il 90% delle persone si lamenta del sudore, il Tg2 ha già iniziato a tartassare con "non uscite nelle ore calde, bevete tanta acqua, mangiate frutta e verdura, evitate alchool, bevante gassate e cibi pesanti". Meno male che ce lo dicono loro, altrimenti noi come faremo?
Tutto questo cosa significa? Che da oggi, almeno formalmente l'estate è iniziata!

E su That's mine! il cambio di stagione che cosa significa?
Nuovi sfondi a tema sui nostri prolungamenti del braccio destro, ossia lo smartphone! Alleluja!
Spero che vi piacciano, fatene buon uso  mi raccomando e se proprio ne avete voglia e non sapete come impiegare le vostre giornate scrivetemi o mandatemi uno screenshot con quello che avete scelto!
Aut. Min. rich.

Un'estate al mare:

















Animalini:






Gelati!








Tuttifrutti:














Pattern: