mercoledì 4 marzo 2015

Pinterest life style: un elogio.

Ne parlavo recentemente con un'amica neo-iscritta, ovviamente su caldo invito da parte mia: "con Pinterest attraverserai tre fasi".

1. Droga.
Appena approdati su questo mondo a sé non si potrà far altro che venirne assuefatti, coinvolti all'estremo.
La fame di foto dallo sfondo bianco acciecanti, con valori di esposizione alle stelle, con un finto disordine studiatissimi raggiunge livelli stellari.
Perché Pinterest è un pianeta a sé dove rifugiarsi quando le cose in quello reale non vanno troppo bene, dove vestirsi con abiti memorabili e dispendiosi non costa nulla, dove viaggiare verso mete luminose ed esotiche nel giro di un minuto e abitare case perfette decorate nel minimo dettaglio.

2. Nausea.
Dopo aver passato giorni e settimane sul sito con il pallino rosso e la P bianca da qualsiasi dispositivo elettronico possibile e immaginabile, smartphone, tablet, computer, e in ogni luogo, a casa, al lavoro, sui mezzi, in bagno, a letto alle due di notte quando sai che in verità dovresti dormire, è inevitabile che si raggiunga l'overdose.
Scorri la home senza riuscire a vedere più niente, hai più board che vestiti nell'armadio e neanche te le ricordi tutte, vedi stile scandinavo ovunque, persino da Mondo Convenienza.
La testa ti gira, il momento del rifiuto è arrivato.
Basta perdere tempo, basta riempire gli occhi con cose che non ti comprerai mai, basta sguardo fisso sempre su quel dannato cellulare.

3. Equilibrio.
Lasciato passare un po' di tempo di astinenza provi a riaprire quel buco nero, anzi bianco, che ti aveva inghiottito. Tutto sommato è meglio delle riviste, è sempre aggiornato,più immediato e più economico, diciamolo.
E allora riorganizzi le tue board, le sfoltisci (forse la cartella "Pink floreal mugs" è un po' troppo specifica) e le ordini per benino.
Con criterio.
Con logica.
Senza esagerare.

Come no.

Tanto lo sappiamo che quello di Pinterest è un processo ciclico e che presto si ricomincerà.
Da capo.


6 commenti:

  1. "Questa foto la pinno perché ho una camicia uguale, così la prossima volta che la metto la riguardo e so come abbinarla" -> board con 347 pin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E, come risultato: continuare a non sapere cosa mettersi la mattina

      Elimina
  2. Verissimo! Io poi attraverso fasi di overdose estrema quando ho qualche motivo per trovare spunto, salvo poi averne la nausea! E via così ciclicamente

    (blossom)silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente! Che angoscia esistenziale

      Elimina
  3. Io devo avere una qualche malattia rara, perché Pinterest non mi ha mai preso davvero. Non so, forse sono immune.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Laura non è possibile! Io voglio una board solo con le foto del Coniglio Incazzoso!

      Elimina