martedì 28 giugno 2011

Nel Mulino che vorrei

Alcune persone si laureano e iniziano a lavorare subito, dopo una, massimo due settimane.
"Avranno trovato l'occasione della loro vita, al volo" è la prima cosa che penso quando sento uno di questi discorsi. poi magari capita l'occasione, si è curiosi o magari non si sa troppo cosa dire e allora chiedi: "Come mai hai iniziato subito?" e ti senti rispondere "Perchè a casa mi annoio, non so cosa fare, tanto vale lavorare".

TI ANNOI??
NON SAI COSA FARE??

Se non stessi imparare a diventare un po' più diplomatica, il protagonista della conversazione si ritroverebbe le mie mani intorno al collo e poi sentirebbe una morsa stritolante e, piano piano, sarebbe a far compagnia ad Ade, dio degli inferi.



Non concepisco un discorso del genere. non concepisco una persona senza interessi o hobby. Non sto giudicando, solamente non me lo riesco ad immaginare.
Io sono l'esatto opposto, di interessi ne ho troppi, per cui una persona che si annoia non la riesco a capire.
Togliamo le otto ore al giorno di sonno, togliamo le otto ore di lavoro e togliamone due per i pasti. Ne rimangono sei.

In queste sei ore (che poi sono meno, confessiamolo) io nell'ordine vorrei:
- leggere
- preparare cose Thatsminesche
- guardare film
- guardare telefilm
- farmi un giro fuori più o meno lungo
- scattare foto
- modificare le suddette foto e fare finta che siano venute benisssssimo e poi caricarle su internet pavoneggiandomi delle mie (scarse) doti
- fare spionaggio industriale per prendere ispirazioni per altre foto
- vedermi con gli amici
- mantenere contatti con gli amici
- fare shopping
- seguire il mio blog e farlo diventare celebre
- cucinare
- riordinare la mia stanza (anche questo ogni tanto ci vuole)
- scrivere lettere (a chi non so)
- cimentarmi di più con la grafica e il mondo photoshoppesco
- imparare a fare la maglia
- imparare a cucire con la macchina da cucire
- cimentarmi con il fai-da-te
- fare un corso serio di inglese e magari anche di un'altra lingua
- fare palestra e andare a correre
- fare un po' di volontariato per mettere a posto la coscienza

e la lista prosegue ancora.


Ecco, se in un universo parallelo nascessi figlia di un multimilionario che non lavora perchè non deve mantenersi io sarei felice, non tanto per le ville stratosferiche di nostra proprietà, per il guardaroba illimitato e per i viaggi che potrei fare in continuazione (oddio, non tanto.... sarei felice anche per quello), ma piuttosto per il fatto che forse le 24 ore al giorno mi riuscirebbero a bastare per fare tutto quello che voglio.
Il mio problema è che tutte queste cose io cerco di farle stare in quelle benedette sei ore. Con il risultato che le inizio tutte e non ne riesco a finire neanche una.


9 commenti:

  1. io vorrei fare tante di quelle cose nel mio tempo libero. per ora mi basterebbe avere tempo libero... molte cose sono uguali a quelle della tua lista.

    RispondiElimina
  2. mmmm....prova scrivere quella lista su un blocco note, poi elimina quelle meno indispensabili e scegli quelle poche che riesci a fare, poi continua a prendere appunti solo in quelle poche ;)

    RispondiElimina
  3. Quanto ti capisco!! Io comunque vorrei lavorare perchè ovviamente spero di fare il lavoro dei miei sogni, quindi una passione anche quella alla fine XD
    Ma per il resto... gente che si ANNOIA in vacanza! Ma stiamo scherzando!? Ma facciamo a metà! Tu fai quello che devo fare io e io mi "annoio" al posto tuo!

    RispondiElimina
  4. sono assolutamente d'accordo!! Anche io non capisco chi non ha hobby o passioni, io ho iniziato a lavorare due mesi dopo la laurea, ma perchè mi sentivo una lavativa. Ma avevo tante di quelle cose da fare in quei mesi!! =)

    RispondiElimina
  5. D'accordissimo con te...insegnando ho la fortuna di avere molto tempo libero nel pomeriggio (in realtà insegnando italiano, storia e geografia generalmente in due classi con una media di 23 alunni, i pomeriggi li passo a preparare/correggere compiti), se poi consideri la malsana idea di rimettermi a studiare, la frase che ripeto piu volte al giorno è "Ci vorrebbero giornate di 36 ore" :(

    RispondiElimina
  6. Antipatica, è vero, a volta quelle famose 6 ore sono occupate da appuntamenti medici/spesa da fare/gestione della casa/commissioni obbligatorie.
    E si finisce a non avere più neanche mezz'ora di tempo libero!

    Ivabellini, il dramma è che io non so scegliere. Vorrei fare tutto! :(

    Charis, quelli che dicono che si annoiano in vacanza sarebbro da DENUNCIA

    Anna. bhè due mesi direi che ci stanno :D

    Ari, io non so come tu faccia, contando che devi anche gestire una casa! Sei la dea Kalì con quaranta braccia :D

    RispondiElimina
  7. Uffa, ti avevo lasciato un commento bellissimo, ma mi si è bloccato tutto e mi si è cancellato e ora so che non uscirà mai bello come prima! uff!!! :(
    Ci provo!
    Avevo scritto che, magari non sempre e magari non in tutti i casi, quando si dice "mi annoio a stare a casa" non è perchè non si hanno interessi, ma perchè anche il poter fare il lavoro che ci piace rientra in quegli interessi.
    Ad esempio, anche io nell'ultimo periodo mi ero ritrovata a dire che mi annoiavo e non ne potevo più e che desideravo trovare il lavoro dei miei sogni. Ma io non mi reputo nemmeno lontanamente una persona senza interessi e senza cose da fare... è solo che il poter fare quel determinato lavoro contribuisce, assieme a tantissime altre cose, al rendere soddisfacente e interessante le giornate e la vita.
    Poi non so, magari tu ti riferisci davvero a persone che sai che non hanno alcun interesse... allora lì, ovvio, ti do ragione appieno!!!

    RispondiElimina
  8. Anto ho capito quello a cui ti riferisci e ti dò ragione!
    Nel post mi riferivo a chi fa un lavoro diciamo "medio", classico, per cui non impazzisce ecco, non il lavoro dei loro sogni :D

    RispondiElimina
  9. Eh iaia anche io, nelle 6 ore rimanenti, vorrei fare tutte le cose che hai elencato; io ho iniziato a lavorare una settimana dopo la alurea per affrancarmi dai miei genitori, per diventare indipendente; ora che riesco a tirare su un pò di soldini (non tantissimi ahimè) mi sento soddisfatta :) è una bella sensazione e mi manca non avere del tempo per me (che prima avevao in abbondanza)...forse chi ti dice che "a casa si annoia" è perchè avrà anche interessi ma non sentendosi realizzato non ha lo stimolo a coltivarli! :)

    RispondiElimina