mercoledì 4 gennaio 2012

Parliamo di multipersonalità.

In me convivono due iaie diverse, anzi, opposte.
C'è la iaia ossessionata dall'ordine estremizzato alla maniacalità.
E c'è la iaia pigra all'inverosimile che entra in casa e getta la giacca sul letto perché appenderla è troppo faticoso.
La prima piega alla perfezione i maglioni e li mette nel cassetto ordinati per colore.
La seconda si toglie uno dei suddetti e lo lancia appallottolato nell'armadio, in fondo, nascosto, perché i sensi di colpa non lo vedano.


Quando ho comprato l'iPhone (in verità anche prima), in procinto di dover spostare tutti i miei cari mp3 nel nuovo cellulare, mi sono impegnata di riordinare il mio iTunes.
In verità non è che prima fosse disordinato -ho un certo metodo nel classificare le canzoni- ma alcune cose erano incomplete, avevano errorucci che disturbavano la mia "iaia meticolosa".
Per cui mi sono messa, di buona lena, a riordinare tutto.

"Una lettera al giorno, dai, e in un mese è fatto tutto".

Se, bona.

Quando parto così è il D.E.L.I.R.I.O. Si inizia il primo giorno durante il quale perdo un pomeriggio intero per arrivare alla lettera L. E dopo il vuoto cosmico.
Stufa di sentire sempre le stesse tre canzoni -che in verità magari sono dieci ma io skippo sempre le altre sette- mi decido a fare ordine e ad aggiungere pian piano qualcos'altro.
Lentamente. Con calma.
Infatti ci ho messo più di cinque mesi. Ottimo.

Ma andiamo ora ad elencare le caratteristiche di quello che io ritengo essere un mp3 ordinato, perché vi vedo frenetiche e curiose di sapere la struttura del mio iTunes. Quale giuoia!


- Prima di tutto non deve essere un live, a meno che non sia esplicitamente voluto. I live sono sempre irregolari, non veritieri -e qui si pretende la verità- eppoi c'è il fastidiosissimo pubblico che applaude/canta/urla. Anche no. Io devo essere l'unica a cantare sopra la voce di quel poveretto che vede straziata, distrutta, divelta, fatta a pezzettini da me la sua canzone, sulla quale aveva dedicato tanto tempo.
- L'mp3 in questione deve iniziare e finire perfetto. No a voci che non c'entrano niente all'inizio, silenzi alla fine, interruzioni, salti ecc.
- Titolo, artista, album e qualunque altro dato scritto devono avere sempre le iniziali maiuscole. Non chiedetemi perché, ho iniziato così e ora vedere un'iniziale minuscola mi da i brividi.
- Ogni mp3 deve possedere: titolo corretto (comprensivo di parentesi, secondi titoli ecc), artista, album, testo e immagine della copertina dell'album. Sembra facile, vero? E INVECE NO. E' la cosa più complicata e lunga che si possa immaginare. Prima di tutto apro un sito di testi di canzoni e -quasi in contemporanea- Wikipedia per anno, album, info varie ecc. Poi su Google immagini vado a scaricare la copertina. E carica tutto poi su iTunes, il cui programmatore deve aver pensato alla sua configurazione con l'accetta da boscaiolo, tanto è simpatico da usare.
- Se si tratta di una collaborazione metto (feat. X) -scritto proprio così eh- nel titolo

Man mano che vado avanti nel lavoro certosino scopro sempre che esistono tante altre caselline da riempire, ad esempio anno, numero di tracce e posizione della canzone nell'album e ovviamente io ho intenzione di riempirle tutte.

Ieri sera sono riuscita nell'impresa titanica.
Ho finito.
Ho caricato *quasi* tutto.
Sono andata a dormire soddisfatta e contenta, vittoriosa su questa terrificante sfida.

E stamattina cosa faccio?

"Allora cosa fece?
Voi tutti chiederete?"

Si fece un'altra casetta piccolina in Canad.. Ehm, la sventurata aggiunse una cinquantina di altri mp3, ovviamente senza nessuna informazione dentro, così dovette ricominciare tutto da capo.

Gianni! L'ottimismo è il profumo della vita!


20 commenti:

  1. E' banale se ti dico che non sei tanto normale vero? Però dai, noi ti vogliamo bene così ♥ :P

    RispondiElimina
  2. Credo di essere molto simile a te in questo: compilo anche io quasi tutte le caselline, non tollero minuscole dove non vanno; anche se di alcuni autori mi piace una sola canzone non la butto a caso tra le altro ma inserisco nome dell'album ecc. E poi su ipod/iphone le scorro SOLO e SOLAMENTE per autore. Poi dall'autore all'album e poi dall'album la canzone. L'altro giorno ho riascoltato per caso una canzone di Carmen Consoli: "Uguali a iele"...IELE?? No, davvero, IELE?? Appena arrivata a casa ho collegato tutto e corretto quel "iele" con "ieri". Ma il tragitto fino a casa è stata una vera sofferenza. Oddio se ci penso...che nervoso!

    RispondiElimina
  3. io sono parzialmente uguale, nel senso che mi fermo a:

    - titoli/nomi/etc tutti in minuscolo con iniziale maiuscola
    - testi corretti con /(&% etc
    - album
    - testo
    - immagine (ma non sempre)

    anno, n° traccia etc mi fanno calare la palpebra solo all'idea quindi li lascio a te :D

    Ah dimenticavo... metto i testi solo di quelle straniere con traduzione sotto.. e una cosa che mi fa incavolare è: perchè se compri le canzoni da itunes non ti danno il testo insieme????

    Comunque è un lavoraccio! :S

    RispondiElimina
  4. Uhm in realtà dipende, ci sono quelle canzoni che so già ascolterò per due settimane per poi toglierle, e allora non mi spreco neanche a rinominarle con il titolo, per la serie se capita di ascoltarle bene altrimenti bene uguale, per le altre è abbastanza maniacale la cosa, soprattutto con le maiuscole/minuscole, guai se c'è un titolo che inizia per minuscola, potrei non ascoltare proprio la canzone finchè non ho sistemato!
    Come vedi cara, non siamo mai sole a questo mondo!

    RispondiElimina
  5. mi hai fatto venire voglia di farlo anche al mio mp3. Ora è tutto incasinato, spesso senza immagini, di solito mi limito ad aggiustare autore e titolo. Ma le immagini come le carichi da google immagini su i-tune?

    RispondiElimina
  6. Io, a livelli di pigrizia assurdi, mi sono segnata i venti/trenta album che volevo avere, ho cancellato dieci giga di mp3 incasinati, senza titolo, dispersi e mi sono riscaricata i suddetti trenta album - perché di solito se scarichi un album intero dalle sponde del torrente lo trovi già tutto bello a posto, con immagini titoli e spesso anche il TESTO per ogni canzone.
    (Poi dall'album elimino le canzoni che non mi piacciono o che non mi va di sentire.)

    RispondiElimina
  7. Posso solo farti i complimenti, io con il mio, di Itunes, non ho avuto il coraggio :)

    RispondiElimina
  8. Ahahah! Io sono disordinatissima anche con i miei mp3! Però sono d'accordo sulla questione dei live da evitare come la peste :D

    RispondiElimina
  9. che pazienza... io vorrei essere precisa come te ma poi il pensiero di mettere ordine in quel minestrone di canzoni, mi passa la voglia e vincono la pigrizia ed il caos.

    RispondiElimina
  10. @Michela ahahhahahahahah

    @Ari ecco, uguale

    @Silvia, la traduzione dei testi?? Non ci avevo mai pensato1! Ora devo fare tutto da capooooo! :P

    RispondiElimina
  11. @Orange, io tendenzialmente non ho canzoni che restano poche settimane, anche se sono cavolate all'ennesima potenza le lascio sempre finchè non finisce la memoria; a quel punto mi serve far spazio per le canzoni nuove :)

    @Anna a che lettera sei arrivata? C :D

    @UnaSnob, io ho scoperto come fare da You Tube, però in quel caso dei sistemare TUTTO :(

    RispondiElimina
  12. @ Lalla, sì ha ragione ci vuole coraggio! e non bisogna farsi scoraggiare a metà strada :D

    @La Jolie, vero??? Sono troppo fastidiosi!

    @Antiipatichetta, no, dai!!! Vinci la pigrizia!! ;)

    RispondiElimina
  13. per farti sentire meno sola sappi che io ho fatto lo stesso identico lavoro, con le stesse minuzie 5 anni fa su una libreria di 1000 e passa dischi (1 anno mi ci è voluto) e da allora ogni disco che inserisco riempio ogni singola casellina. Con la maiuscola come prima lettera. E si, divento matto quando vedo che dimentico/manca qualcosa, perfino i testi delle canzoni. Ho provato ogni singolo programma che faccia il lavoro in automatico ma mai con soddisfazione. Non sei sola :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere vedere che le paturnie di ordine allora sono diffuse e non le ho solo io!

      Elimina
  14. utente segreto12 gennaio 2012 19:51

    Da circa un anno ho una politica precisa: basta con i titoli delle canzoni in cui ogni parola ha la prima lettera maiuscola. Basta: lo credevo bello, invece ho capito che è brutto. Dopo essermene convinto, non posso più tollerare forme differenti. Adesso, nei titoli italiani, scrivo in maiuscolo solo la prima lettera del titolo, o i nomi propri. Nei titoli inglesi invece applico la maiuscola in quasi tutte le parole. Le regole grammaticali vogliono così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cambia la forma ma la convinzione di ordinare tutto resta :D Faciamo parte dello stesso gruppo, quindi!

      Elimina
  15. Allora se vedi il mio rabbrividisci sicuramente!!! Un delirio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah mi verrebbe in automatico da metterlo a posto! :P

      Elimina
  16. ahhaha mi hai fatto morire! brava!


    http://nonsidicepiacere.blogspot.com/

    RispondiElimina
  17. Iaia allora io e te andremmo proprio d'accordo, perchè io ho la stessa identica mania!!!
    E ti dico solo che avevo passato pomeriggi interi a mettere a posto più della metà della libreria maaaa nel frattempo si è fulminato l'hard disc e ho perso TUTTO. puoi immaginarti la scena????
    se ci penso mi viene da piagere!!!

    RispondiElimina